Cronaca della VI XMilia, 23 febbraio 2020

 

IMG-20200226-WA0014.jpg Alessandra e Alfredo alla partenza
   IMG-20200226-WA0015.jpgMomento di spogliatoio e... di meditazione
 
Domenica 23 febbraio si è corsa la VI XMilia, valida anche come 4 gara di slam della società.
 
Con sorpresa ho notato che la pronuncia è di nuovo "decamilia" e non più "icsmilia", evidentemente si è raggiunto un accordo sull'uso dei nomi e decamilia devo dire suona molto meglio!
 
Anche questa corsa è stata benedetta da sole e temperatura ideale per correre. All'inizio sembrava un tantino freddo, ma mentre ci stavamo riscaldando si poteva già sentire che l'aria si sarebbe scaldata e quindi era meglio correre non molto appesantiti.
 
Il percorso della XMilia non è particolarmente bello da un punto di vista paesaggistico,  è nervoso ed è il regno del "biscotto". La zona, quella del Policlinico di Torvergata, è fatta di falsipiani più o meno pendenti tra salita e discesa. Il percorso ha più di una curva a 360° passando bruscamente da discesa a salita e viceversa, quindi l'atleta deve stare attento alle curve a gomito e al cambio di passo per non "morire" nelle variazioni di pendenza. Da questo punto di vista è una gara abbastanza tecnica e nella quale occorre sapersi gestire.
 
La XMilia ha comunque un grosso pregio, dopo il km 13, di rientro dal biscottone della Banca d'Italia, è tutta discesa fino all'arrivo: poco meno di 2 km dove ci si può lasciare andare perché è proprio solo discesa e perché stai andando incontro al traguardo. Magnifico!
 
Infine la XMilia è un po' una gara comandata per i romani in quanto è un buon test per chi dopo un paio di settimane farà la mezza della Roma Ostia e anche per chi farà la maratona di Roma. Insomma è un appuntamento non si può mancare, anche se quest'anno (forse per effetto del Corona Virus?) gli atleti erano circa 200 in meno rispetto alla gara del 2019.
 
La Roma Road Runner Club c'era, con 51 atleti arrivati, non male per una gara in periferia!
 
Cominciamo con le nostre atlete donne, che ancora una volta non hanno mancato di distinguersi.
 
Norma Pasi apre gli arrivi della RRRC, che sfreccia (è il caso di dire) sotto il traguardo dopo 1:09:59.  Norma parte un po' indietro e deve attendere un paio di chilometri per trovare il suo passo gara. Poi si assesta su un buon 4:41 a km e chiude la gara 6^ di categoria! Ancora una volta a premio! Grande Norma!
 
Alba Sistelli segue a 1:20:46 e chiude 5^ di categoria! Alba ha fatto una gara praticamente a passo costante, tenendo bene tra salite e discese e chiude splendidamente. Complimenti Alba!
 
Norma Lucantoni è ormai una certezza! Completa le X miglia romane in 1:26:05 e si aggiudica la sua categoria! Bravissima Norma!
 
Pochissimi secondi dopo arriva anche Ivana delle Grotti che finisce in 1:26:45 ed è 10^ di categoria! Ho avuto modo di incrociarla in prossimità dell'arrivo sorridente come sempre! Bravissima Ivana!
 
A seguire un'altra donna, posso dire ormai storica atleta del RRRC, Alessia Cammarano che completa il giro dopo 1:28:39. Alessia parte veramente indietro, passa alla partenza dopo un paio di minuti dallo sparo e i primi chilometri sono nell'imbottigliamento più assoluto. Ci vuole un po' prima si potersi mettere al suo passo e tiene bene, addirittura in progressione, fino alla fine. Congratulazioni Alessia!.
 
Patrizia Mazzocchi passa sotto il traguardo dopo 1:31:53. La sua gara è simile a quella di Alessia, parte indietro e deve aspettare un po' prima di mettersi al suo passo. Anche Patrizia chiude in progressione! Brava Patrizia!
 
Simona Congionti chiude il giro dei biscotti della XMilia in 1:33:07 e supera anche il marito! Direi un buon tempo considerati i suoi dubbi alla partenza! La sua gara è un po' un test e direi che lo chiude bene, con passo costante per tutta la gara! Brava Simona! Spero che i dubbi si siano diradati!
 
Simona Ciccarelli completa la gara dopo 1:40:07. Simona si mette al suo passo praticamente da subito e lo tiene per tutta la gara, in leggera progressione sul finale, sulla discesona che porta al traguardo. Bravissima Simona!
 
A breve segue Roberta Proietti che completa la gara dopo 1:42:42. Roberta fa una gara in progressione, limando quasi 30 secondi tra inizio e fine. Brava Roberta!
 
Alessandra Pecorella, anche lei atleta storica del RRRC, arriva al traguardo dopo 1:46:48 ed è 3^ di categoria! Ho potuto incrociare anche Alessandra sul percorso, poco prima dell'arrivo e devo dire che stava magnificamente e sempre sorridente! Brava Alessandra!
 
Per quanto riguarda gli uomini, purtroppo non abbiamo analoghe qualifiche delle donne nelle categorie ma comunque ci sono bei numeri.
 
Apre gli arrivi Stefano Fabrizi che completa il percorso in 58:23. Forse una punta di fatica nella seconda parte della gara gli fanno perdere qualche secondo a km rispetto alla prima parte, si fa per dire perché alla fine ha "marciato" a un più che buono 3:55 - 3:57 a km! Stefano migliora ad ogni gara! Complimenti Stefano!
 
Manuel Covuccia non è da meno e segue Stefano a una manciata di secondi di distacco, con un buon 58:52. Manuel va in leggera progressione negli ultimi 5 km, spingendo fortissimo sugli ultimi due km in discesa. A ogni biscotto incrociavo Manuel: lui usciva dal biscotto mentre io entravo. Sempre concentrato e misurato. Bella gara e complimenti Manuel!
 
Ad un'altra manciata di secondi concluda la sua prova Gianluca Paregiani, che finisce dopo 59:15.  Gianluca aveva fatto il lungo giovedì scorso e durante il riscaldamento ci aveva detto di averlo un po' ancora nelle gambe e che sarebbe andata come sarebbe andata! Direi che è andata bene, vero Gianluca? Bravissimo Gianluca!
 
Un minuto dopo arriva anche Matteo Carbone, che completa il giro dei biscotti dopo 1:00:21. Matteo parte dalle retrovie, ben un minuto speso per arrivare alla partenza dopo lo sparo. La sua gara è regolare a passo praticamente costante tra prima e seconda parte. Bella prova Matteo!
 
Ernesto Venditti conclude la gara praticamente a un soffio da Matteo, chiude infatti in 1:00:38. Ernesto è un metronomo e non sgarra un colpo. Passo costante e calibrato e arriva quasi senza faticare al traguardo. Bravissimo Ernesto!
 
Un minuto dopo, circa, passa sotto il traguardo anche Renzo Covuccia, che chiude infatti in 1:01:26. L'indomito Renzo nonostante qualche acciacco, affronta la gara con il solito suo spirito e va il leggera progressione nella parte finale. Complimenti Renzo!
 
Distanziato di un altro minuto, conclude la sua prova Roberto Coccia in 1:02:49. Roberto ha impostato una gara a passo costante e senza sbavature, sta evidentemente provando il passo da tenere alla Roma Ostia. Un grande il nostro Roberto!
 
Anche Franco Maresca ha impostato una gara a passo costante e passa sotto il traguardo dopo 1:04:55. L'infortunio che lo ha tenuto lontano dalle gare l'anno scorso è ormai un ricordo e mi sembra che si stia riprendendo bene! Bravo Franco!
 
A seguire, distaccati di 30 secondi circa, siamo arrivati Nino Gulli ed io (Luciano Foti), con il tempo 1:05:27. Siamo partiti decisamente imbottigliati e ci è voluto un paio di chilometri per metterci al passo. La gara l'abbiamo fatta praticamente insieme, tirando a turno nelle salite e spingendo come matti nelle discese, soprattutto dopo il km 13. Uscita una gara in marcata progressione. Devo ringraziare Nino per il pungolo! Complimenti Nino e grazie ancora!
 
Poco dopo concludono le X miglia romane anche Andrea Giannola e Carlo De Angelis, con il tempo 1:07:56. La loro corsa è simile a quella degli altri partiti dalla seconda griglia, cioè imbottigliati all'inizio, un po' di fatica per trovare i varchi, poi quando il gruppo si è sgranato, finalmente hanno potuto mettersi al passo. Il risultato è una gara in progressione con gli ultimi 5 km sparati! Bravissimi Andrea e Carlo!
 
Seguono Massimo Ciaffone e Giulio Bugarini che completano la gara rispettivamente in 1:08:39 e 1:08:56. Massimo soffre un po' nella seconda parte ma tiene. Giulio invece va in netta progressione e i mitici due chilometri finali li fa come se avesse ai piedi un paio di pattini a rotelle. Complimenti Massimo e Giulio!
 
Dopo neanche un minuto conclude la sua gara anche Francesco Manna con il tempo di 1:09:21. Gara un po' faticosa quella di Francesco che parte veloce e finisce tradito dai numerosi saliscendi di questo percorso un po' rognoso. Comunque ostinatamente non molla e finisce la prova. Adesso sai e fanne tesoro alla prossima gara! Bravo Francesco e complimenti alla tenacia!
 
Poco dopo ecco al traguardo Andrea Basiletti (1:12:10) e Fabio Brizioli (1:12:50).  Andrea fa una gara in progressione, mentre Fabio imposta una corsa a passo costante che tiene bene lungo tutto il percorso. Andrea sta preparando la maratona e poiché domenica la tabella prescriveva 30 km, ne ha fatti 11 km prima, poi la gara e abbiamo finito insieme gli ultimi 5 km. Un grande! Bravi Andrea e Fabio, bella prova!
 
Una manciata di secondi dopo e arriva al traguardo Andrea Mastrorilli dopo 1:13:43. Anche Andrea soffre alla partenza la folla, basti pensare che tra lo sparo e il suo passaggio al via passa più di un minuto! Esce una bella gara, in progressione e tanti secondi guadagnati nella discesa finale. Bravissimo Andrea!
 
Ancora 20 secondi e anche Fabio Zuffranieri conclude la gara, in 1:14:03. Non era proprio giornata per Fabio, che nonostante non si sentisse proprio un granché comunque ha fatto la gara. Devo dire che è ammirevole e ha tutti i miei migliori complimenti! Bravo e bravo Fabio!
 
Praticamente insieme a Fabio arriva anche Antonio Fedeli, con il tempo di 1:14:12. Nonostante la ressa alla partenza, Antonio trova il suo passo e praticamente lo tiene per tutta la gara. La discesa finale però è troppo bella per non fare qualcosa in più e infatti spinge e chiude in progressione. Bravo Antonio
 
A seguire un terzetto di atleti. Apre Stanislao Condoluci (1:17:14), poi Luca Tranquilli (1:18:06) e subito dopo Michele Granito (1:18:21). Stanislao tiene praticamente lo stesso passo per tutta la gara, mentre Luca e Michele sono più aggressivi, infatti il loro finale di gara è in netta crescita, limando anche più di 10 secondi al passo tenuto nella prima parte. Complimenti! Un bravo in più e speciale a Michele, M60 e atleta inossidabile della RRRC!
 
E ora speciale menzione per due atleti che hanno fatto la gara insieme, sono Flavio Ticconi e Vincenzo Scaccia che completano la prova in 1:18:50. Anche Flavio e Vincenzo stanno "studiando" per la maratona e anche la loro tabella dava 30 km. Loro hanno fatto 16 km prima e poi la gara di 15 km, totale 31 km. La gara è stata impostata con il passo del lungo, magari un po' più veloce per l'effetto del pettorale, ma comunque in quell'intorno. Hanno tutta la mia ammirazione per questa prova di carattere! Complimenti Flavio e Vincenzo!
 
Poco dopo conclude la prova anche Maurizio Cacciotti, con il tempo di 1:21:40. Prova in crescita anche quella di Maurizio che parte con un passo ma poi trova modo e forza per limare un po' di secondi e accelerare. Bravissimo Maurizio!
 
Gli arrivi si infittiscono e poco dopo c'è un gruppetto di atleti tutti raccolti in qualche secondo. Ecco arrivare  Rocco Melissari (1:22:10), Manuel Bueno (1:22:28), Roberto Migliaccio (1:22:30) e Claudio Romano (1:22:40). Atleti splendidi! Con qualche gara in più degli altri nelle gambe e ancora tanta voglia di correre per divertirsi. Per quanto riguarda questa gara, la seconda parte è un po' più impegnativa della prima, ma la testa c'è, le gambe pure e non c'è molta difficoltà a chiudere! Complimenti amici! Bravissimi!
 
Poco dopo arriva al traguardo anche Paolo Broglia, dopo 1:25:45. Anche Paolo fatica un po' di più nella seconda parte, ma la discesa finale un po' aiuta e si arriva al traguardo! Bravo Paolo!
 
Domenico (Mimmo) Barone segue di poco e chiude la prova in 1:28:24. Categoria M65, altro atleta inossidabile della RRRC, affronta la gara con passo costante e senza scomporsi troppo tra salite e discese. Un grande! Bravissimo Mimmo!
 
Segue a pochissimo Olindo Colantuono, che finisce in 1:29:20. Una buona gara quella di Olindo! E' tra coloro che partono da dietro e anche lui impiega oltre un minuto e mezzo per riuscire a transitare dal via dopo lo sparo. Qualche sofferenza all'inizio, poi si mette al passo e lo tiene fino alla fine. Complimenti Olindo!
 
Staccato di poco arriva Alfredo Re. The King è la storia della RRRC. Categoria M70 è la dimostrazione che non ci sono limiti alla corsa! Buona la partenza e tutta la prima parte. I saliscendi però un po' si fanno sentire nella seconda parte, ma non è un problema, l'arrivo è in discesa basta lasciare andare le gambe! Grande King! 
 
Gianni Di Benedetto completa il percorso della gara dopo 1:33:02. Anche Gianni ha una buona partenza e una buona tenuta. Anche per Gianni la seconda parte è un po' più impegnativa. Questo non vuol dire impossibile e con un po' di tenacia la spunta! Bravo Gianni!
 
Un paio di minuti dopo c'è l'arrivo di Luigi Guccione che conclude biscotti e discesona finale dopo 1:36:13. Anche per Luigi la seconda parte della gara è un po' più pesante, ma si deve sbrigare altrimenti il distacco con la moglie (che sta avanti) potebbe diventare vergognoso! Buon motivo per non cedere e arrivare! Grande Luigi!
 
Qualche minuto e finisce anche la gara di Antonio Vito, con il tempo 1:37:46. Gli ultimi 5 km di gara sono un po' più pesanti per Antonio, ancora la salitella (ma quanto è lunga) verso la Banca d'Italia, poi la rotonda e poi scendi, sali del biscotto sempre della Banca d'Italia. Il passo di Antonio ne risente eppoi c'è la discesa che se non altro aiuta la mente! Bravo Antonio!
 
Luigi Ricci Ottavio e Michele Giovanazzi   arrivano a pochi secondi di differenza, rispettivamente 1:42:20 e 1:42:23. Luigi non si scompone e per lui prima e seconda parte della gara sono sostanzialmente uguali! Grande Luigi! Le variazioni della prima parte della gara invece affaticano le gambe di Michele, ma non le bloccano! Complimenti Michele.
 
Un paio di minuti dopo conclude la gara Giuseppe Colella, che passa il traguardo dopo 1:44:39. Passo costante, non sembra sentire le variazioni e arriva come è partito! Bravissimo Giuseppe.
 
IMG-20200223-WA0016.jpg
 
 
Conclusa la gara, abbiamo festeggiato il compleanno di Simona. Eccola dopo aver spento le candeline a sporzionare le torte insieme a Ivana.
Simona, consigliera del RRRC nonché in staff operativo (è lei che da una mano in segreteria ad Antonio, che si occupa del vestiario, ecc.) è una presenza e un aiuto importante per la squadra! Sono stato contento che abbia voluto festeggiare il suo compleanno con noi! Grazie Simona!
 
Non posso chiudere questo riassunto senza ricordare gli altri presenti della squadra che non hanno corso ma senza i quali sarebbe stato tutto molto più difficile. Si tratta di Serena Quattrociocchi, Antonio Spaventa e del Presidente Patrizio Mancini. Sono le nostre persone dietro le quinte che ci fanno trovare i pettorali, il gazebo montato, le panche su cui ci cambiamo, l'acqua al centro del gazebo per bere. Grazie!
Sono coloro che poi rimettono tutto nel furgone  e lo portano via... magari la volta prossima diamogli una mano almeno a smontare i gazebo.
 
Per questa gara direi che è tutto! Prossimo appuntamento alla Roma Ostia!
 

Search

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Per maggiori dettagli consulta la cookie policy cliccando su "Maggiori informazioni". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito.