Ripresa attività e manifestazioni

RIPRESA ATTIVITÀ E MANIFESTAZIONI

Da quanto in parte letto nel documento Fidal relativo alla riapertura degli impianti di Atletica ed in parte da quanto riferitomi, a seguito del meeting di Domenica 19 Aprile (a cui non ho potuto partecipare per motivi tecnici), dai Roberti De Benedictis e Tognalini, le attività presso gli impianti, quando riprenderanno, verranno giustamente riservate ad atleti di livello nazionale e comunque impegnati in campionati ufficiali. Mi sembra il minimo, ovviamente le regole che verranno stabilite per l’accesso agli impianti, saranno poi diversificate per i vari sport e per quegli impianti sportivi diversi dall’atletica, ma comunque una base di regole comuni saranno uguali per tutti.

La ripresa invece delle corse su strada, cross, pista e quant’altro, sono quasi d’accordo che avranno un lasso di tempo molto più lungo, é brutto dirlo ma probabilmente si dovrà attendere il famoso vaccino e la copertura dello stesso a tutta la popolazione. Certo, se ci basiamo su quanto fatto da decenni ad oggi la vedo dura, ma confido in una efficacia delle tante sperimentazioni autorizzate dall’OMS ad oggi, con l'auspicio del raggiungimento del risultato in tempi più limitati.

La ripresa delle manifestazioni sarà ovviamente normata da quei regolamenti, che tramite CONI e Federazioni verranno stabiliti. Probabilmente tutti coloro che faranno attività agonistica dovranno avere una sorta di patentino medico (certificazione medico sportiva, test sierologico per Covid magari ripetuto ogni 30gg, tampone recente e chissà cosa altro), ovviamente dimentichiamoci le gare non competitive, come potremmo fare a controllarli? Quali strumenti? Bene o male l’atleta agonista si deve sottoporre ad oggi a visita medico-sportiva e domani oltre la visita chissà a quali e quanti protocolli dicontrollo sarà sottoposto, certo per fortuna mi auspico che tutto questo sarà per un tempo limitato!

Sempre nel caso di autorizzazione a svolgimento ad una manifestazione sportiva, occorrerà filtrare i partecipanti con misurazione della temperatura corporea, ciò significa che se un iscritto avrà almeno 37,5 se ne dovrà tornare a casa, quindi dovremmo avere dei regolamenti gara particolareggiati, prevedere la restituzione della quota di iscrizione ..... forse è la volta buona che tutti leggeranno i ns regolamenti, visto che oltre la metà ad oggi non lo fá! Poi gli aspetti assicurativi ed i rischi che ci assumeremo se qualcuno poi venisse a contestare di essersi infettato alla nostra gara!

Forse la App che sarà operativa tra qualche mese, potrà essere in parte utile e magari anche obbligatoria per chi partecipa ad eventi con assembramenti.

Per quanto riguarda il RRRC, sempre in attesa di norme e di come si svilupperà il Covid da ora ed in autunno e quindi se ci sarà la possibilità di poter organizzare una manifestazione, stavamo studiando con Hippogroup Capannelle, una ipotesi per il 6 gennaio p.v., per fare una “specie” di Corri per la Befana a cronometro magari a squadre, da correre in ippodromo, con numero contingentato, con filtri e controlli all’entrata (temperatura corporea e attestazioni o certificazioni anti Covid), obbligo di distanziamento sociale prima, dopo e durante una eventuale gara a cronometro con gestione di filtraggio con distanze e partenze differite di 30” ad atleta ed obbligo di sorpasso laterale nel caso a tre metri, divieto si stare in scia per evitare eventuale particella infetta buttata fuori da una respirazione accelerata a causa della corsa, eccetera eccetera.

Insomma scritto tutto questo, é chiaro che é tutto un gran casino davvero, forse ci toccherà davvero attendere tanto troppo tempo per riprendere le attività organizzative, spero meno per i corsi di atletica giovanile e quando si ripartirà lo scenario di gare e di ASD sopravvissute, sarà un bollettino di guerra, anche perché con la crisi che stà arrivando, sarà difficile trovare partner per le ns manifestazioni e club, almeno sulla fascia media sarà dura ma non solo.

 

TASSE GARE FIDAL E SUPPORTO IN CABINA DI REGIA COMUNALE

Nel corso del meeting, il Presidente Fabio Martelli ha ipotizzato una forte probabilità, per quando ci sarà la ripresa, che le tasse gara, saranno sospese per un determinato periodo o ridotte, questa sarebbe già una buona notizia.

Sarebbe anche importante portare nella cosiddetta cabina di regia (mi rivolgo sempre a Fabio), il problema dei costi relativi ai servizi della Polizia Locale ed i piani di sicurezza e loro attuazione (anch’essa costosa). Quí servirebbe davvero un intervento per cercare di far ridurre i costi che sono pesanti, almeno per un primo periodo.

Questi ultimi passaggi dovrebbero essere fatti non troppo tardivamente, anche perché teniamo conto che a giugno 2021 a Roma si vota e che la campagna elettorale, che sarebbe dovuta partire in autunno è invece già partita a causa del Covid, quindi i tempi sono giusti ed i temi dovrebbero essere posti alla ripresa dei lavori della cabina.

 

AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI 2020

Sempre al Presidente Martelli, domando, visto che i costi di affiliazione e tesseramento sono stati sostenuti per intero, ma che in pratica con le attività sospese da fine febbraio e con una ripresa di cui ad oggi non si conosce data, ci sarà una presa d’atto dalla Fidal Nazionale e soprattutto ci sarà una sensibilità e capire che le ASD, tutte, dovranno essere aiutate?! Chiaramente anche con dei distinguo visto che nella nostra disciplina ci sono ASD che organizzano manifestazioni ed altre no, ASD che hanno settori giovanili ed altre no. Ovviamente il mio intento è relativo alla possibilità di poter pagare le prossime affiliazioni e tesseramenti almeno con un 50% di sconto....magari anche meno, visto che in effetti l’attività 2020 sembra oramai compromessa.

Pongo questa domanda al Presidente Martelli, in quanto conosco la sua sensibilità verso tutto il movimento, cosa non da poco, che ha sempre dimostrato vicinanza ai problemi delle ASD e del settore organizzazione gare.

 

Patrizio Mancini

Presidente RRRC

 

Search

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito. Per maggiori dettagli consulta la cookie policy cliccando su "Maggiori informazioni". Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito.